Vincenzo Vaccarino Photography: Blog http://davinci.zenfolio.com/blog en-us (C) Vincenzo Vaccarino vincenzo.vaccarino@gmail.com (Vincenzo Vaccarino Photography) Mon, 23 Apr 2012 13:16:00 GMT Mon, 23 Apr 2012 13:16:00 GMT http://davinci.zenfolio.com/img/s/v-5/u555968843-o226682194-50.jpg Vincenzo Vaccarino Photography: Blog http://davinci.zenfolio.com/blog 120 120 Accessori - Lowepro Nova 200 AW http://davinci.zenfolio.com/blog/2012/4/accessori---lowepro-nova-200-aw Dopo una lunga ricerca, o meglio attesa, legata alla non immediata disponibilità dell'articolo, ho messo le mani su una Lowepro Nova 200 AW, di cui avevo letto avesse tutte le caratteristiche necessarie per le occasioni in cui avevo necessità di portare con me tutto l'armamentario, di cui al post precedente.

La borsa è finalmente arrivata, e grazie al cielo si è rivelata perfettamente adeguata alle necessità ed alle aspettative. Copiando un po' di setup interni da quanto visto su Internet, sono riuscito a farci stare:

  • Canon EOS 5D MkII, con battery grip, ed obbiettivo 24-70/2.8
  • Canon EOS 50D, senza battery grip, con obbiettivo 18-200/3.5-5.6
  • Canon 50mm/1.4
  • Tokina 11-16mm/2.8
  • Canon 70-300mm/4-5.6
  • Canon Speedlite 580EXII
  • Batterie di scorta per entrambe le macchine
  • Batterie di scorta per il flash
  • Schede di scorta per entrambe le macchine
  • Alcuni filtri

Va detto che con questo più che soddisfacente inventario, l'oggetto non è leggero, soprattutto se si deve camminare molto e/o per lunghi periodi, però la sicurezza di avere con sé tutto quanto può servire, per quanto mi riguarda, è tutt'altro che brutta cosa. Ovviamente per situazioni molto impegnative fisicamente, si cercherà di scremare a priori l'inventario... 

Detto questo, un po' di informazioni su come sistemo le cose nella borsa: le macchine si trovano "a obbiettivo in giù" ai lati. In realtà il divisore dal lato della 50D arriva fino in fondo alla borsa, per cui va piegato nella parte finale. A questo punto "rimangono" i 4 slot centrali per le ottiche (anche se a lato della 50D rimane un po' di spazio, buono per custodire batteria e sportellino in caso di montaggio dell'impugnatura). Gli oggetti che troveranno posto in questi spazi sono due molto "alti" e due molto "bassi".

Visto che gli oggetti "alti" possono interferire facilmente con le impugnature quando montate, ho pensato di mettere gli oggetti "bassi" sotto l'impugnatura della 5D MkII, quindi il 50mm e l'11-16mm (le cui dimensioni permettono tra l'altro di collocare qui anche dei paraluce altrimenti destinati ad essere lasciati a casa...), mentre vicino alla 50D trovano posto il flash e lo zoom (che in futuro sarà, spero, un 70-200/2.8, di dimensioni non troppo diverse, spero). Questo impedisce di lasciare montata l'impugnatura sulla 50D, ma se aveste la possibilità di mettere anche qui ottiche o accessori di dimensioni "ridotte", ci sarebbe la possibilità di lasciare montata l'impugnatura anche sulla seconda macchina.

Insomma, sono molto soddisfatto, perché nelle occasioni critiche non ho da fare troppa selezione di accessori, anche se sarà necessario un po' di esercizio fisico, per portare in giro tutta questa roba. E credo che le dimensioni NON qualifichino questa borsa, soprattutto quando piena, come bagaglio a mano in aereo...

]]>
vincenzo.vaccarino@gmail.com (Vincenzo Vaccarino Photography) accessories bag lowepro http://davinci.zenfolio.com/blog/2012/4/accessori---lowepro-nova-200-aw Mon, 02 Apr 2012 08:04:24 GMT
Riassunto delle puntate precedenti http://davinci.zenfolio.com/blog/2012/3/riassunto-delle-puntate-precedenti Potrebbe apparire un titolo strano, per il primo post di un nuovo blog in materia di fotografia, ma in realtà serve un po' a spiegare da dove vengo e quanto (poco) abbia finora realizzato in campo fotografico.

Le prime foto le scattavo con le compattine Kodak, durante le gite scolastiche, non so se sia sopravvissuto qualcosa di quel periodo (fine anni '70), mentre invidiavo la macchina "manuale" di mio padre, piena di cose da settare.

Poi arrivò una Canon AE-1 Program, che non era la "mia" macchina, ma con cui comunque feci discrete foto durante i viaggi della seconda metà anni '80 (crociera nel Mediterraneo, Hawaii e USA, Australia, Hong-Kong e Singapore) e primi anni '90 (soprattutto in Europa), affiancate da qualche campo stellare con pose di 20-30 secondi, visto che la passione dell'epoca era (anche) l'astronomia.

Alcune problematiche vicende personali mi fecero mettere un po' da parte la fotografia, fino all'arrivo in casa di una Canon EOS D30, stellare per l'epoca, con la quale ebbi modo di fare un po' di foto nel corso del mio primo viaggio in Russia (estate 2001). Ancora le differenze del digitale non riuscivo ad apprezzarle (il numero di foto non si scostava molto dal "solito" e si usavano quasi sempre gli automatismi).

Per essere "autonomo", durante un viaggio in Russia per il Capodanno 2005, comprai una Canon IXUS 430, che era piuttosto soddisfacente per i miei bisogni dell'epoca, e soprattutto per le mie capacità. Dopo un paio di anni venne purtroppo rubata su un autobus a Torino, e venne sostituita da una Canon PSA650IS, con cui feci le prime foto "pensate" con un po' di attenzione, sempre principalmente in viaggio. Nel corso di uno di questi viaggi in Russia, cominciò anche ad aumentare il numero di foto fatte in ogni occasione, con una curva via via crescente.

A novembre 2009, complice una conoscenza che mi aveva suggerito la superiorità (ovvia) delle reflex sulle compatte, mi è stata regalata una Canon EOS 50D, con obbiettivo 18-200IS. Il salto di qualità, o almeno di potenzialità, era quasi fatto.

L'anno successivo venne il 70-300IS, il primo corso di fotografia digitale, presso Spazio Labo' di Bologna, poi nel 2011, il Tokina 11-16 ed il 50mm 1.4, insieme al corso di Lightroom, e alle prime pubblicazioni di foto su giornali locali (il supplemento bolognese di Avvenire) ed esteri (il Moscow News), oltre che su alcuni libri (le guide alle passeggiate moscovite del Moscow News).

Anche il "salto" successivo è legato a vicende personali, con una reazione di tipo quasi compulsivo, e la presenza di un'offerta speciale allettante mi ha fatto acquistare una Canon 5D Mark II, con 24-70 f/2.8.

"A small step for a man"... quale sarà il prossimo passo ?

Per ora cercherò di descrivere su questo blog le impressioni di questo viaggio nel mondo della fotografia, soprattutto per quanto riguarda la mia personale visione delle cose che accadono, visto che di post tecnici ce ne sono forse anche troppi, un po' dappertutto.

]]>
vincenzo.vaccarino@gmail.com (Vincenzo Vaccarino Photography) canon history http://davinci.zenfolio.com/blog/2012/3/riassunto-delle-puntate-precedenti Mon, 26 Mar 2012 13:01:23 GMT